fbpx
MENU

Gelosia ossessiva, come riconoscerla e capire se ne soffri

19 Gennaio 2024

Tutti abbiamo provato gelosia prima o poi nella nostra vita. È una reazione normale alla sensazione che la propria relazione venga minacciata da qualcuno o da qualcosa.

Tuttavia, così come esiste la gelosia normale e sana, esiste anche la gelosia eccessiva od ossessiva: un disturbo chiamato Gelosia Patologica Ossessiva.

La gelosia patologica è una forma estrema e irrazionale di gelosia che può avere un profondo impatto sulla vita e sulle relazioni di una persona. Questa forma patologica di gelosia si estende oltre ciò che è considerato normale e può provocare disagio, instabilità emotiva e persino comportamenti violenti.

La gelosia è un’emozione complessa che in genere deriva da una minaccia percepita a una relazione importante o dalla paura di perdere qualcosa o qualcuno. La gelosia patologica, invece, va oltre e comprende uno spettro più ampio di comportamenti tossici. Va ad di là della mancanza di fiducia nel proprio partner e può manifestarsi in varie situazioni e relazioni, indipendentemente dalla loro natura.

Come riconoscere la gelosia ossessiva

Alcuni segnali della gelosia ossessiva:

  • Pensieri costanti e intrusivi sulla lealtà del proprio partner;
  • Monitorare eccessivamente le attività, le interazioni o i risultati degli altri, siano essi partner, amici o colleghi;
  • Confrontare costantemente il proprio successo, il proprio aspetto o le proprie capacità con quelli degli altri;
  • Arrabbiarsi o turbarsi se il partner voglia trascorrere del tempo con altre persone;
  • Provare a controllare le azioni e i comportamenti degli altri, come cosa indossano o dove vanno;
  • Cercare di isolare il proprio partner da amici e familiari;
  • Mostrare un comportamento ostile e aggressivo, attacchi verbali o anche violenza fisica per dominare gli altri;
  • Incolpare gli altri della causa della propria gelosia;

Come si affronta la gelosia ossessiva

È importante accettare le proprie emozioni e cercare aiuto non appena si iniziano a notare i primi sintomi.

Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a gestire i sentimenti di gelosia ossessiva:

  • Capire la situazione: è assolutamente necessario essere chiari su ciò che scatena i tuoi sentimenti di gelosia. Il tempo e il luogo giocano un ruolo chiave qui. Quando provi queste sensazioni? È quando stai passando una brutta giornata o quando ti trovi in una situazione sociale? Oppure compaiono quando vedi il tuo partner parlare amabilmente con qualcun altro? L’accettazione e l’identificazione dell’emozione è il primo passo.
  • Parlare con il proprio partner: aprire le linee di comunicazione con il proprio partner, esprimendo i propri sentimenti e sensazioni, facendo attenzione a non accusarlo mentre parli.
  • Stabilire un collegamento: una bassa autostima e insicurezza, un sentimento di inadeguatezza e di non essere amabili possono portare a ulteriore stress e ansia.
  • Porre fine ai comportamenti gelosi: cercare di non dare seguito ai propri sospetti e mettere fine ai frequenti interrogatori. Questo potrebbe aiutare a porre fine al pattern della gelosia.
  • Riconoscere l’origine dei propri sentimenti: esaminare il proprio passato e provare a identificare la causa principale della gelosia. Potrebbero essere problemi di abbandono o tradimento in qualsiasi relazione precedente che mettono a rischio la relazione attuale.
  • Concedersi del tempo: i sentimenti non scompariranno in un giorno. Potrebbero volerci settimane o addirittura mesi. Queste emozioni si coltivano nel tempo, quindi è necessario concedersi del tempo.

Scegli un professionista fidato a cui rivolgerti se pensi di soffrire di gelosia patologica.

Uncategorized
08 Gennaio 2024

Trattamenti lifting naturali? Sì, con lo yoga facciale! 

LEGGI ARTICOLO
10 Ottobre 2023

SOS Tinder! Come scrivere il primo messaggio

LEGGI ARTICOLO
13 Agosto 2023

Cos’è il love coaching

LEGGI ARTICOLO
😍
I primi 30 minuti di Consulenza Sentimentale sono GRATUITI!
😍