fbpx
MENU

I 5 segnali tipici di una relazione tossica

10 Ottobre 2023

A volte la relazione può farci del male.
Sempre più spesso sentiamo parlare di relazione tossica, quella in cui ti trovi a pensare di essere non supportato, incompreso, umiliato o attaccato. Qual è il significato di relazione tossica e come possiamo riconoscerla? In questa guida, partendo dal significato del termine, analizzeremo i 5 senali che possono aiutarci a distinguere una relazione sana da una tossica.

Cos’ è l’amore tossico?

Le relazioni sono un continuo processo di evoluzione. Possono mutare nel tempo, crescere in profondità e affetto, ma possono anche deteriorarsi e consumarsi. Una relazione diventa “tossica” quando essa stessa diventa una fonte di intossicazione nella vita di chi ne fa parte, al punto da sentirsi necessario un processo di disintossicazione. Tuttavia, è incoraggiante notare che la nostra comprensione delle dinamiche umane nelle relazioni è in costante miglioramento. Questa consapevolezza crescente ci consente oggi, a differenza del passato, di identificare più chiaramente le manifestazioni più negative delle relazioni e di accedere a strumenti appropriati per prevenirle, preservando al contempo il nostro benessere.

Per definire una relazione tossica, possiamo affermare che si tratta di qualsiasi legame tra individui in cui manca il reciproco sostegno, in cui sorgono conflitti e uno dei partner cerca di minare l’altro. In queste relazioni, spesso si sperimenta una competizione dannosa e una mancanza di rispetto e coesione.

Sebbene ogni relazione possa attraversare alte e basse e occasionali crisi di coppia, una relazione tossica è caratterizzata dalla costante sensazione di disagio e dallo sfinimento emotivo, al punto che i momenti negativi superano quelli positivi. Queste relazioni possono causare danni a livello mentale, emotivo e forse anche fisico sia per uno che per entrambi i partner coinvolti. È essenziale riconoscere queste dinamiche dannose e prendere misure per proteggere il proprio benessere.

Tipologie di relazione tossica

Le relazioni tossiche non sono solo quelle dove c’è una violenza di coppia e non sono quindi necessariamente romantiche. Possono esistere in qualsiasi contesto e potresti anche avere a che fare con relazioni tossiche in famiglia e tra amici senza saperlo.
Relazione tossica con un narcisista
Alcune persone soffrono di Disturbo Narcisistico di Personalità. Il narcisista tende a nutrirsi dell’attenzione e dell’ammirazione altrui. I narcisisti sentono il bisogno di mettere in difficoltà le persone e farle sentire “inferiori” in una ricerca di superiorità. Questo vale per il partner, ma anche per i figli: basti pensare ai genitori narcisisti, che portano i loro figli a sperimentare i cosiddetti mommy o daddy issues .

Quando si ha a che fare con persone che soffrono di disturbo narcisistico di personalità, non è sempre certo se questi ultimi siano consapevoli di ciò che stanno facendo. Se tuttavia il loro comportamento ti fa stare costantemente male con te stesso, dovrai valutare di prendere le distanze da questa persona, o almeno, se la persona è presente nella tua vita, di imparare a comunicare con lei con un comportamento assertivo.

Come riconoscere l’amore tossico? I 5 segnali

Infelicità

Il primo segnale nonché il più semplice da individuare.
Se una relazione smette di portare gioia e al contrario ci fa sentire costantemente tristi, arrabbiati, ansiosi o “rassegnati, come se ci sentissimo esauriti”, potrebbe essere un rapporto di coppia tossico. Potremmo anche provare invidia verso le coppie felici. I cambiamenti negativi nella nostra salute mentale sono tutti campanelli di allarme.

Mancanza di supporto

Le relazioni sane si basano sul desiderio reciproco di vedere l’altro avere successo in tutte le aree della vita. Ma quando un rapporto è tossico, ogni risultato diventa una competizione.

Comunicazione tossica: ghosting e gaslighting

La maggior parte delle vostre conversazioni sono piene di sarcasmo negativo, critiche reciproche o di continua ostilità? È probabile che non si tratti semplicemente di un “momento no” ma che siate siate coinvolti in una relazione tossica. Uno dei due potrebbe anche sparire e rendersi irreperibile, come nel ghosting, per alcuni periodi di tempo o evitare di sollevare problemi per non provocare tensioni, tenendo tutti i problemi per sé stesso. In altri casi la comunicazione diventa ambigua, esitando nel gasligthing, una vera e propria manipolazione psicologica.

Eccessivo controllo e ricatto emotivo

Quando nella relazione la gelosia diventa possessività si fa spazio la tossicità. Monitorare ossessivamente il partner e pretendere che quest’ultima/o risponda immediatamente a chiamate e messaggi sono entrambi segni di un controllo maniacale.
Il controllo può esprimersi anche attraverso la manipolazione affettiva, quando uno dei due partner controlla (più o meno consapevolmente) l’amore dell’altro per raggiungere i propri scopi. “Se mi ami, devi farlo” è una delle frasi usate dai manipolatori affettivi per mettere in atto un ricatto emotivo.

Bugie

Un rapporto è tossico quando ti ritrovi a inventare costantemente bugie su dove sei o su chi incontri per evitare di passare del tempo con il tuo partner. E questo vale anche nelle relazioni a distanza.

Come lasciarsi alle spalle una relazione tossica?

Abbiamo finalmente fatto luce sulla nostra relazione e sulla sua tossicità. Adesso è importante non tirarci giù e seguire determinate regole che preservano il nostro benessere.
La prima cosa da fare è valutare di interrompere ogni comunicazione. Per farlo, è necessario cessare tutti i tipi di comunicazione con l’altra persona, non ci si deve più incontrare né vedere.
In secondo luogo, Imparare ad auto gratificarsi è fondamentale, circondarsi delle persone giuste anche. Trascorri del tempo con chi ti fa sentire bene o facendo qualsiasi ciò che ti rende felice, senza voltarti indietro.
Spesso, infatti, dopo aver lasciato qualcuno, si inizia a sentirne la mancanza. È facile per il nostro cervello ricordare i momenti belli e dimenticare le parti brutte di una relazione. Può sembrare allettante che la persona torni nella tua vita, ma ricorda che sei arrivato a questa decisione dopo un lungo e ponderato processo. Mantieni la tua decisione e ricorda che è stata presa per migliorare te e la tua vita.

Scopri il Nostro Corso

Quando l’amore ti fa male: come risonoscere una relazione tossica e uscirne

Relazioni
13 Giugno 2024

Scopri il Mondo delle Persone Altamente Sensibili (PAS) con Le Muse

LEGGI ARTICOLO
16 Aprile 2024

Amore Sano vs Amore Tossico: Riconoscere e Coltivare Relazioni Sane

LEGGI ARTICOLO
03 Gennaio 2024

Come superare una delusione d’amore

LEGGI ARTICOLO
10 Ottobre 2023

A cosa serve l’armocromia e dove posso farla?

LEGGI ARTICOLO
13 Settembre 2023

I benefici dello yoga facciale

LEGGI ARTICOLO
😍
I primi 30 minuti di Consulenza Sentimentale sono GRATUITI!
😍